CASSA INTEGRAZIONE  - Ivana VERONESE
Veronese: aumentare le settimane di cig fino a fine anno
cig10.jpg
08/10/2021  | Occupazione.  

 

 

E' sì che l'abbiamo detto per tempo: le settimane di cassa integrazione fissate per quest'anno stanno per finire, ne servono subito altre per accompagnare aziende in vera difficoltà e lavoratrici e lavoratori, sospesi dal lavoro da mesi, fino alla fine dell'anno. Prolungando, nel frattempo, il blocco dei licenziamenti che, se realizzabili e realizzati, soprattutto nelle piccole e medie imprese non finiscono sui giornali ma fanno comunque male, molto male alle persone, al sistema produttivo, allo stesso Paese che, un passettino dopo l'altro, prova a ripartire.


I richiami del Sindacato, le sollecitazioni arrivate da più parti, persino alcune indiscrezioni o segnalazione di movimenti nelle stanze ministeriali non hanno sortito effetto. Le 12 settimane della legge di stabilità e le 28 settimane del Decreto sostegni, con questo fine settimana, sono terminate. Lasciando nell'incertezza le aziende, lasciando privi di protezione i dipendenti, lasciando appesi gli stessi Enti e Fondi che erogano l'ammortizzatore sociale che non sanno bene che cosa succederà ora (ci sarà un ulteriore periodo? Si può tornare agli ammortizzatori ordinari?).


È, invece, proprio questo il momento di agire: con un immediato decreto, con una verifica delle disponibilità finanziarie destinabili allo scopo, magari anche solo con una qualche rassicurazione autorevole da parte del Governo. Questo deve essere il tempo della responsabilità, non dell'incertezza.
 

 

 

Roma, 8 ottobre 2021