QUARANTENA  - Ivana VERONESE
Veronese: bene il Min. Orlando su indennità di malattia per quarantena
quarantena.jpg
30/08/2021  | Sindacato.  

 

 

Bene l'indennità di malattia per la quarantena, ma il Ministro non dimentichi i fragili e i genitori di figli in quarantena o Dad.


Accogliamo con favore quanto ha affermato oggi, durante la Festa dell'Unità di Modena, il Ministro del lavoro Andrea Orlando, rispetto all'ipotesi di copertura dell'indennità di malattia per i lavoratori e le lavoratrici sottoposti a regime di quarantena.


Avevamo già posto la questione in una lettera inviata al Ministro il 10 agosto scorso, nella quale ribadivamo, unitariamente, la necessità di un intervento normativo urgente che consentisse la reintroduzione di tutte le tutele previste dall'articolo 26 del decreto-legge n. 18/2020, poi convertito in legge. Anche in merito alle lavoratrici e ai lavoratori fragili che non possono essere vaccinati e che non possono svolgere il proprio lavoro in modalità agile, infatti, deve essere reintrodotta la misura - scaduta il 30 giugno scorso - che prevede che il periodo di assenza dal servizio sia equiparato al ricovero ospedaliero e non sia computabile ai fini del calcolo del periodo di comporto.


Chiediamo altresì che la stessa attenzione sia posta anche rispetto ai congedi parentali straordinari, per assistere il figlio minore di 14 anni o disabile grave, in quarantena o in Dad, che dal 1° luglio non è più possibile richiedere. Ancora tanto quindi c'è da fare per dare copertura economica alle lavoratrici e lavoratori e ci auguriamo che il Consiglio dei Ministri agisca in fretta.

 


Roma, 30 agosto 2021