SICUREZZA  - PierPaolo Bombardieri
Bombardieri: La battaglia Zero Morti Sul Lavoro serve a salvare vite umane
Chiediamo al Governo una cabina di regia per mettere al centro la sicurezza sul lavoro
Bombardieri-Pomigliano.jpg
20/05/2021  | Sindacato.  

 

 

1200 persone hanno perso la vita sul posto di lavoro lo scorso anno. Nei primi mesi del 2021 siamo già oltre 200. È una strage silenziosa. Il tema della sicurezza è un’emergenza nazionale rispetto alla quale chiediamo al Governo di dare risposte.

 

Ha esordito così il Segretario Generale UIL, PierPaolo Bombardieri, questa mattina nel corso dell’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori dello stabilimento di Leonardo a Pomigliano d’Arco.

 

Sono state più di 400 i luoghi di lavoro dove oggi si sono svolte le Assemblee di due ore delle lavoratrici e dei lavoratori per dire basta agli infortuni mortali sul lavoro.

 

Abbiamo chiesto al governo – ha proseguito il leader UIL - di aprire un tavolo alla presidenza del Consiglio per affrontare, insieme ai tanti Ministri, questa emergenza. Non siamo più disponibili a sopportare morti sul lavoro: è una strage e chiediamo interventi immediati per tutelare la salute delle persone che lavorano nei posti di lavoro.

 

La battaglia di #ZeroMortiSulLavoro, la battaglia unitaria sulla sicurezza che stiamo facendo – ha concluso Bombardieri - serve a salvare vite umane, serve a dire che questo Paese deve ripartire in modo diverso.

 

Bisogna avere rispetto per chi lavora e per chi il lavoro lo cerca.

 

 

Roma, 20 maggio 2021