GIOVANI  - PierPaolo Bombardieri
Bombardieri: ripartire dai giovani per costruire una società diversa
pbombardieri2.jpg
05/05/2021  | Occupazione.  

 

 

“I giovani sono stati colpiti più di altri da tutto ciò che ha causato la pandemia, con la perdita dei posti di lavoro e la crisi. Sono quelli che vivono la precarietà e lo sfruttamento del lavoro, soprattutto a causa dei nuovi ritmi imposti dalle grandi multinazionali. Noi dovremmo ripartire da qui, per costruire una società diversa, un’Italia diversa, per ridisegnare un mondo nel quale sostanzialmente la sostenibilità sociale, i diritti al lavoro, i diritti alla dignità non vengano calpestati ogni giorno”. Lo ha detto il Segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, intervenendo questa mattina a Isoradio, nella trasmissione ‘Colazione da Simona’. “Dobbiamo rivendicare un'organizzazione del lavoro diversa, una qualità della vita che sia in grado di rispettare questi ragazzi che lavorano con gli algoritmi. Ecco perché - ha concluso Bombardieri - oggi, quando incontreremo il Governo, chiederemo anche nuova occupazione, ma soprattutto stabile e dignitose”.

Roma, 5 maggio 2021