DECRETO SOSTEGNI  - Ivana VERONESE
Veronese: prorogare i contratti di lavoro dei navigator
navigator_large1.jpg
16/03/2021  | Occupazione.  

 


Nel decreto sostegni, oltre al blocco dei licenziamenti fino a fine anno, la proroga sui contrati a termine, la continuazione della Cassa Integrazione COVID, il rafforzamento dei congedi parentali da retribuire a nostro avviso al 100% e servizi di conciliazione da allargare a tutti i settori ritenuti indispensabili, riteniamo necessaria la proroga dei contratti di lavoro dei Navigator.

E’ doveroso procedere con la proroga dei contratti di lavoro dei Navigator, che scadono il 30 aprile di quest'anno.

È necessario, a tal proposito, un rafforzamento delle politiche attive del lavoro e di conseguenza dei Centri per l'Impiego, così come previsto anche nella bozza del Piano nazionale di "Ripresa e resilienza", in quanto si dovranno gestire, nei prossimi mesi, oltreché i percettori del Reddito di Cittadinanza anche l'assegno di ricollocazione per i disoccupati e il nuovo programma denominato "GOL" di cui ancora sappiamo poco.

Per questo, chiediamo con forza di dare continuità lavorativa ai navigator attraverso la proroga dei contratti almeno fino ad aprile 2022, per utilizzare il bagaglio di formazione e conoscenze acquisito da queste figure che sarà utile nei prossimi mesi per affrontare l’uscita dalla crisi pandemica.
 

 

Roma, 16/03/2021