NAVIGATOR  - PierPaolo Bombardieri
Bombardieri: navigator servono, follia mandarli via
Oggi l'assemblea in videoconferenza con 300 lavoratori
bombardieri3_new.jpg
11/11/2020  | Sindacato.  

 

 

DICHIARAZIONE DI PIERPAOLO BOMBARDIERI SEGRETARIO GENERALE UIL

 


A noi sembra una follia aver selezionato lavoratrici e lavoratori, averli formati e avviati al lavoro e poi, dopo oltre un anno, decidere di mandare a casa quelle stesse persone: ecco perché rivendichiamo continuità lavorativa e valorizzazione professionale per i navigator. È quanto ha dichiarato il Segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, che ha svolto oggi, insieme alla Segretaria confederale Ivana Veronese e alla Segretaria generale della UILTemp, Lucia Grossi, un'Assemblea in videoconferenza proprio con questi lavoratori, alla quale hanno partecipato circa 300 persone.

 

"Noi chiediamo che, nei prossimi mesi - ha proseguito Bombardieri - insieme a una seria riforma degli ammortizzatori sociali, siano messe in campo politiche attive del lavoro che richiederanno investimenti e personale qualificato: in questo quadro, il ruolo dei navigator, anche grazie alla loro qualificazione professionale, potrà essere fondamentale. Ecco perché per loro occorre trovare un'adeguata soluzione. Nel nostro Paese - ha proseguito il leader della Uil - serve un sistema di Servizi Pubblici per il lavoro alla pari di quanto accade in altri Paesi europei: purtroppo, ad oggi, l'Italia è agli ultimi posti in termini di percentuale del Pil investito a questo scopo. Abbiamo chiesto, dunque, al Governo - ha concluso Bombardieri - di prevedere interventi di sostegno già a partire dalla manovra di Bilancio».

 


Roma, 11 novembre 2020