SISMA 2016  - Emanuele Ronzoni
Da Fondo parti sociali 7 milioni di euro raccolti e 130 progetti finanziati
terremoto_big.jpg
29/10/2020  | Sindacato.  

 



29 ottobre, 2020 - A seguito degli eventi sismici del Centro Italia iniziati nel 2016, grazie alla grande sensibilità di imprese e lavoratori, Confindustria e le Segreterie Generali di CGIL, CISL, UIL hanno raccolto circa 7 milioni di euro destinati al finanziamento di 130 progetti in 72 comuni del cratere: 7 nel Lazio, 11 in Umbria, 40 nelle Marche e 14 in Abruzzo. Dopo 4 anni 102 progetti sono stati interamente completati raggiungendo i risultati attesi.

In particolare, 14 progetti riguardano il “Rilancio dell’impresa e dell’occupazione” e sono dedicati a rivitalizzare il tessuto produttivo e l’occupazione, valorizzando le eccellenze e le tipicità locali e promuovono lo sviluppo di settori innovativi e attrattivi creando nuove opportunità di mercato, di specializzazione professionale e di inserimento lavorativo dei giovani. Gli altri 88 progetti riguardano l’ambito dei “Servizi per il miglioramento della qualità della vita e lotta all’abbandono dei territori” e mirano a sostenere azioni orientate ai bisogni delle comunità locali per mantenerne la coesione sociale, lottare contro l’abbandono del territorio e migliorare il funzionamento dei servizi fondamentali per le popolazioni residenti e per le persone più svantaggiate. In termini di risvolti occupazionali, i progetti - compresi quelli ancora in fase di sviluppo - hanno già creato 372 nuovi posti di lavoro e ne hanno consolidati 1644. Il 93% degli importi progettuali è stato erogato dal Comitato Sisma Centro Italia nel rispetto dei tempi previsti dalle Convenzioni e in maniera progressiva e trasparente in base al reale stato di avanzamento dei programmi. I progetti sono stati costantemente monitorati in loco durante la fase d’implementazione, misurando il concreto raggiungimento dei risultati attesi.

I progetti hanno inoltre potuto flessibilmente adattarsi ai vincoli imposti dall’emergenza Covid 19, garantendo sempre la disponibilità verso le esigenze del territorio, della popolazione, dei lavoratori e delle imprese. All’interno del sito web www.comitatosismacentroitalia.org è possibile seguire l’evoluzione delle attività degli interventi progettuali, acquisire la documentazione di riferimento, esaminare i dati dell’intero programma e verificare lo stato di avanzamento dei lavori e delle spese di ogni singolo progetto, per la massima trasparenza e la tracciabilità dei finanziamenti disposti.

Il Comitato Sisma Centro Italia esprime la propria soddisfazione per il rispetto delle tempistiche relative allo stato di avanzamento dei lavori previsto nell’Avviso lanciato nel 2017.
 

 

 

Roma, 29 ottobre 2020