ECONOMIA  - Domenico PROIETTI
Proietti: da inizio pandemia impegnati 112 miliardi e 859 milioni di euro
Lo studio UIL
governo1_large.jpg
11/09/2020  | Economia.  

 

 

Da inizio pandemia il Governo ha destinato 112 miliardi e 859 milioni di euro al contrasto degli effetti del coronavirus sul sistema economico e sociale italiano. Un intervento rilevantissimo. Queste risorse sono servite ad affrontare la drammatica emergenza che il nostro Paese ha vissuto.



È importante analizzare l’allocazione di queste risorse tra la popolazione e tra i vari settori produttivi del Paese per comprenderne l’efficacia e per definire interventi più sistemici nel futuro nell’utilizzo delle risorse del Recovery Fund. Dei 112 miliardi e 859 milioni di euro finora impegnati, il 48% sono andati alle imprese, il 26% alla cassa integrazione e sostegno al reddito e il restante 26% delle risorse hanno aiutato settori del lavoro dipendente e del lavoro autonomo ad affrontare l’emergenza.



Per la UIL è ora necessario che il Governo apra un confronto con i sindacati per definire piani strategici di utilizzo del Recovery Fund e per promuovere in maniera efficace la ricostruzione economica e sociale del nostro Paese.



Roma, 11 settembre 2020