FISCO UE  - Domenico PROIETTI
Proietti: «Necessario coordinare e riformare le politiche fiscali in Europa»
bandiera_ue2_big.jpg
15/07/2020  | Fisco.  

 

 

 

Coordinare e riformare le politiche fiscali in Europa è più che mai necessario in presenza della crisi economica e dell'opera di ricostruzione che bisogna intraprendere.


A questo riguardo, è molto importante quanto sostenuto dal Commissario UE Gentiloni, che per la prima volta pone questo tema al centro della discussione della UE e che rappresenta una vera e propria svolta che la UIL condivide.


Le politiche fiscali scorrette, introdotte da alcuni Paesi UE, creando distorsioni nel mercato unico, sono causa di dumping fiscale a danno dell'Italia e di tutti i Paesi che conducono politiche fiscali corrette.


La UIL condivide l'idea di passare dal voto all'unanimità a quello a maggioranza qualificata sulle materie fiscali, perché è quanto mai necessario trovare una soluzione per mettere fine a questo vergognoso fenomeno.


Per quanto riguarda la tassazione dell'economia digitale si deve trovare, al più presto, una soluzione globale: non è possibile infatti permettere a questi giganti del web di accumulare enormi profitti senza alcuna effettiva tassazione. Le risorse così reperite sarebbero preziose per l'opera di ricostruzione economica di molti Paesi europei.

 

 

 

Roma, 15 luglio 2020