EVASIONE  - Domenico PROIETTI
Proietti: parere del Garante della Privacy rischia di ostacolare l'azione dell'Agenzia delle entrate
evasione_fiscale_large3.jpg
13/07/2020  | Fisco.  

 

 

Il parere del Garante della Privacy rischia di ostacolare l’azione dell’Agenzia delle Entrate che, invece, deve essere supportata e sostenuta perché, come sottolineato dalla Corte dei Conti, le attuali misure di contrasto all’evasione sono inadeguate alle caratteristiche e alle dimensioni del fenomeno.


L’evasione è il vero vulnus democratico dell’Italia e, da anni, la UIL sostiene che per combatterla è necessario procedere a un reale incrocio di tutte le banche dati, con la parallela istituzione di un ufficio dedicato al solo accertamento che operi nel pieno rispetto di tutti i dati sensibili e che possa velocizzare e rendere pienamente efficace il processo ispettivo.


In questo momento di crisi, per la UIL, è quanto mai necessario agire con decisione per tutelare i cittadini e le imprese oneste e, al contempo, per recuperare quelle risorse utili a sostenere la nostra economia.


Roma, 13 luglio 2020