FONDO BILATERALE ARTIGIANATO  - Ivana VERONESE
Veronese: FSBA è garanzia di reddito per oltre un milione di lavoratori
Rafforzare lo strumento e fornire le risorse finanziarie di cui ha bisogno
veronese_large.jpg
02/04/2020  | Occupazione.  

 

 

“Il Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato è la sola, la vera garanzia del reddito di tutti il milione e passa di lavoratori dipendenti in questo importante Comparto dell’economia del Paese. Tanto più in questo momento di difficoltà di tante piccole e medie imprese. Va rafforzato, questo strumento, vanno fornite tutte le risorse finanziarie di cui ha bisogno, va sostenuta la sua azione.”

 

Questa la forte presa di posizione di Ivana Veronese, Segretaria confederale della UIL, a commento della “campagna di denigrazione e di attacco da parte di alcuni consulenti del lavoro e supposti esperti nei confronti di questo strumento della bilateralità artigiana”.

 

“Gli specifici ammortizzatori sociali verranno assicurati a tutti i lavoratori posti, forzatamente, a riposo. Anche a coloro che dipendono da aziende che negli anni hanno evaso, è questo il termine corretto che va utilizzato, l’obbligo della contribuzione previsto sia per contratto che per legge. Ma questi imprenditori “irregolari” dovranno pure mettersi in regola, dovranno pur versare la contribuzione, tanto più che possono farlo a rate, senza interessi e sanzioni, a partire da quando l’intera situazione tornerà regolare. Ogni interpretazione, fosse anche ministeriale, ogni arzigogolo che tendesse ad affermare che ‘tutti hanno sempre diritto a tutto’ indipendentemente da comportamenti regolari o illegittimi, corre il rischio di essere letto come una qualche forma di legittimazione dei furbi. E di questo, sinceramente, non mi sembra proprio che ce ne sia bisogno. Mai, ma tanto più in queste settimane.”

 

Conclude la Segretaria confederale: “È, questo, il momento dell’azione, della raccolta delle istanze da parte delle imprese artigiane, del conferimento di tutte le risorse economico-finanziarie di cui FSBA - al pari di tutti gli altri strumenti e soggetti coinvolti nella vasta operazione di sostegno al reddito – ha bisogno. Chi fa dibattito simil culturale, chi consola gli evasori, chi scredita la bilateralità, mette solo sabbia nel motore. Un motore che, invece, deve correre e girare al massimo.”

 

“A tal proposito  - ha concluso Veronese - Cgil, Cisl, Uil hanno scritto una lettera alla Ministra del Lavoro proprio per sottolineare, confermare e ribadire tutte queste posizioni”.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!