PA  - Antonio FOCCILLO
Foccillo: bene confronto sulle misure di sicurezza per i lavoratori pubblici
Sicurezza_pa.jpg
02/04/2020  | Pubblico_Impiego.  

 

 

Apprezziamo l’apertura pubblica di stamani al confronto della Ministra Dadone volto alla definizione condivisa di ulteriori misure di sicurezza per chi lavora nelle amministrazioni pubbliche. È nostra premura, in queste ore, assicurare a tutto il lavoro pubblico complessivamente considerato le più opportune precauzioni tese al contenimento del contagio. La salute dei lavoratori pubblici deve essere condizione imprescindibile allo svolgimento effettivo del servizio che stanno continuando responsabilmente a garantire.

 

Allo stesso tempo, nel condividere con la Ministra della Funzione Pubblica la bontà dei dati sull’adesione allo smart working in questo contesto emergenziale, ribadiamo, però, anche alla luce della proroga delle misure del Governo, l’urgenza di supportare tutte quelle amministrazioni che incontrano, per carenza di dotazioni strumentali adeguate, maggiori difficoltà a garantire da remoto i propri servizi e quindi a far lavorare in sicurezza i propri dipendenti. Contestualmente, sottolineiamo l’importanza a che la modalità ordinaria di lavoro agile non pregiudichi in alcun modo i diritti normativi ed economici contrattualmente riconosciuti ai lavoratori ma costituisca, come dev’essere, un’opportunità di crescita organizzativa della Pubblica Amministrazione.

 

Come UIL dichiariamo, già da oggi, la nostra più ampia disponibilità e volontà a raggiungere soluzioni condivise per mettere in sicurezza i lavoratori e allo stesso tempo per accelerare finalmente la transizione digitale delle nostre Pubbliche Amministrazioni.

 

Roma, 02.04.2020

 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!