GOTEBORG  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: convergere sulla dimensione sociale, garantendo diritti del lavoro anche a chi ne è escluso
barbagallo_top_171117_2.jpg
17/11/2017  | Internazionale.  

 

 

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, è intervenuto questa mattina al Vertice Sociale Tripartito in corso a Goteborg alla presenza di Capi di Stato e di ministri del Lavoro dell’Unione. Al Social summit – dove, peraltro, ha parlato anche il premier Paolo Gentiloni -  Barbagallo ha partecipato a un dibattito sulle cosiddette «buone pratiche» sindacali e ha fatto riferimento, in particolare, all´esperienza italiana nel settore delle TLC. Il leader della Uil ha voluto, poi, commentare anche la proclamazione del Pilastro europeo dei diritti sociali avvenuta, per l’appunto, in occasione del vertice odierno.

 

“Abbiamo apprezzato l’impegno di Juncker, Tajani e del Primo ministro svedese che – ha riferito Barbagallo - hanno evidenziato la necessità di convergere sulla dimensione sociale, garantendo diritti del lavoro anche a chi, attualmente, ne è escluso. Inoltre, è stato esplicitamente riconosciuto il valore sia della contrattazione, come strumento per stabilire nuove regole, sia dell’autonomia delle parti. Infine, il Sindacato condivide e sostiene l’impegno assunto da Juncker e dal Primo ministro svedese di presentare al Consiglio europeo di dicembre la proposta di un piano di azione del Pilastro. Insomma – ha conclusa Barbagallo -  sono stati fatti importanti passi avanti, ma occorrerà vigilare affinché il Pilastro non rimanga solo un’enunciazione teorica».

            

 

 

Roma, 17 novembre 2017