PENSIONI  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: «Avviare separazione tra spesa previdenziale e assistenziale»
Per l'OCSE in Italia spesa pensioni a 16% Pil, spesa pura al 10,15%, sotto la media europea
ocse1.jpg
05/10/2016  | Previdenza.  

 

 

 

L’OCSE continua a dare una rappresentazione completamente errata della spesa pensionistica italiana che, secondo quanto indicato nel rapporto di oggi, si attesterebbe al 16% del Pil. In questa percentuale però sono ricomprese tutta la spesa assistenziale - 53 miliardi - il Tfr, che è salario differito, e numerose altre voci che non hanno niente a che vedere con la previdenza. La spesa pura per pensioni, in Italia, come più volte dimostrato dalla UIL, è del 10,15%, quindi, sotto la media europea, dato che ha trovato conferma da parte di importanti centri studi del nostro Paese.

 

È ora che il Governo italiano smetta di farsi del male e presenti all’OCSE e all’Europa i conti separando contabilmente la spesa previdenziale da quella assistenziale.

 

A questo proposito, l’impegno di avviare questa separazione, assunto nel verbale d’intesa tra Governo e sindacati, è importante e deve essere realizzato in tempi rapidi per evitare che a livello internazionale si continui nell’opera di mistificazione dei conti previdenziali italiani.