INCIDENTI SUL LAVORO  - PierPaolo Bombardieri
Bombardieri: «Morire sul lavoro è inaccettabile.»
«La sicurezza torni tema centrale. ZERO MORTI SUL LAVORO è il nostro obiettivo.»
ZEROMORTIASULLAVORO.jpg
03/05/2021  | Sindacato.  

 

 

A 22 anni si ha una vita davanti, a 50 si ha una famiglia alle spalle, in tutte le età si hanno progetti e sogni da realizzare. Morire ancora sul lavoro non è accettabile.
 
 
Quasi ogni giorno, una lavoratrice, un lavoratore si reca al lavoro e non fa più ritorno a casa. Certo poi ci sono le verifiche, le inchieste, le multe, i risarcimenti, ma la vita non si può risarcire o monetizzare.
 
 
Dobbiamo riportare centrale il tema della sicurezza sul lavoro nelle Aziende, serve un patto forte con le Associazioni Datoriali, con l’Inail, con chi è preposto a vigilare, con l’obiettivo comune di  raggiungere ZERO MORTI SUL LAVORO.
 
 
 
Roma, 3 maggio 2021