ECONOMIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: dati negativi sul PIL non sono una sorpresa
Per crescita economica servono investimenti e riforma fiscale
barbagallo_13.jpg
31/01/2020  | Economia.  

 

 

DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO SEGRETARIO GENERALE UIL

 

 

I dati negativi sul Pil, purtroppo, non sono una sorpresa: che l’economia italiana fosse, di fatto, in stagnazione era già evidente ai lavoratori, ai pensionati e ai giovani in cerca di lavoro che vivono quotidianamente questa condizione sulla loro pelle. D’altro canto, fino a quando non ci saranno investimenti in infrastrutture materiali e immateriali e, contemporaneamente, non si perverrà a una riforma fiscale strutturale, che redistribuisca il carico in modo da favorire la ripresa effettiva dei consumi, sperare nella crescita è una pia illusione. Nel corso dell’incontro con il vice Presidente della Commissione UE, Valdis Dombrovskis, abbiamo chiesto che quel tipo di investimenti produttivi restino fuori dal patto di stabilità e, quindi, scomputati dal rapporto deficit-pil. Anche con il Governo ribadiremo queste considerazioni e punteremo a ottenere risultati concreti, nel solco di quanto abbiamo già iniziato a conseguire con la riduzione del cuneo fiscale.

 

 

Roma, 31 gennaio 2020