INDUSTRIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: «Il nuovo piano di Arcelor Mittal è irricevibile. Non si può iniziare una trattativa con questi numeri»
Le categorie indicono Assemblee per i prossimi giorni e lo sciopero del gruppo il 10 dicembre
top041219.jpg
04/12/2019  | Sindacato.  

 

 

«È un piano irricevibile che parla solo di esuberi e di diminuzione della produzione». Così il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, si è espresso al termine dell’incontro con l’Arcelor Mittal e il Governo, svoltosi questo pomeriggio al Mise. I sindacati hanno respinto il nuovo piano industriale dell’azienda che, a conti fatti, prevederebbe oltre 6.300 esuberi.

 

«Non si può cominciare una trattativa con questi numeri. Un anno fa - ha sottolineato Barbagallo - abbiamo già fatto un accordo non solo con l’Azienda, ma anche con il Governo, approvato dalla stragrande maggioranza dei lavoratori: la nostra posizione non è cambiata. Abbiamo chiesto al Ministro di spiegarci qual è la posizione del Governo. Ora- ha precisato il leader della Uil - le categorie faranno le assemblee per arrivare allo sciopero del Gruppo Ilva del 10 dicembre, giornata in cui, a Roma, si svolgerà la manifestazione già proclamata da Cgil, Cisl, Uil, proprio a sostegno delle vertenze dei grandi gruppi in crisi. In quella circostanza - ha concluso Barbagallo - una delegazione dei lavoratori dell’Azienda sarà in piazza Santi Apostoli insieme a tutti noi». 

 

 

Roma, 4 dicembre 2019

 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!