Mobbing & Stalking  - Alessandra MENELAO
ONE BILLION RISING Centro di Ascolto Mobbing e Stalking Catania
1billionrisingrevolution.jpg
22/02/2017  | Mobbing&Stalking.  

 

Immaginando un altro mondo si contribuisce affinchè anche questo possa cambiare

 

I cambiamenti nascono compiendo piccoli passi che portano ad una grande rivoluzione. E’ così che la responsabile del Centro di Ascolto Mobbing e Stalking della UIL di Catania, Sabrina Perrotta, ha aderito alla quinta edizione di One Billion Rising organizzando con passione e determinazione la partecipazione all’evento in collaborazione con il Telefono Rosa di Bronte per manifestare il reciproco interesse, testimoniare l’impegno e la volontà di fermare le violenze e lo sfruttamento ai danni di donne e bambine.

 

Sabato 18 Febbraio anche a Catania presso il Centro Commerciale Centro Sicilia dalle 18 alle 19 si è svolto il flashmob danzando “Break the Chain” (Spezzare le catene) per raggiungere un “Miliardo di persone che si sollevano” in tutto il pianeta. Perché un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione. E’ un atto celebrativo di ribellione attraverso la musica e il movimento, una solidarietà globale che porterà a denunciare sempre di più gli episodi di violenza, cosa che avviene ancora in percentuale minore rispetto al numero di episodi reali.

 

One Billion Rising è nato grazie a Eva Ensler, autrice del celebre “I monologhi della vagina”, che vede ogni anno che passa il coinvolgimento di un numero sempre maggiore di partecipanti.

 

Il tema trattato quest’anno è stato la “Solidarietà” e a tal proposito sono stati realizzati dei cartelli con frasi contro la violenza e lo sfruttamento di donne e bambine:

 

Solidarietà contro la tratta e lo sfruttamento di esseri umani

 

Solidarietà contro il razzismo e il sessismo

 

Solidarietà per i diritti di vita e salute negati

 

Soldarietà alle vittime di violenza e agli orfani di femminicidio

 

Solidarietà contro la mercificazione dei corpi delle donne e delle bambine

 

Solidarietà contro le diseguaglianze economiche

 

Solidarietà alle donne migranti che cercano una nuova prospettiva di sopravvivenza

 

Solidarietà contro lo sfruttamento lavorativo

 

Solidarietà contro gli stupri e le violenze di gruppo

 

Solidarietà contro l’amore possessivo

 

Solidarietà contro la sottomissione e la soggezione

 

Solidarietà per ottenere l’attenzione, il coinvolgimento e l’impegno delle istituzioni

 

Non può esserci rivoluzione senza solidarietà!

 

I partecipanti sono stati invitati ad indossare abbigliamento nero con particolari in rosso.

 

Si ringrazia il Segretario Generale della UIL di Catania; la Psicologa e l’Avvocatessa in convenzione con il Centro di Ascolto Mobbing e Stalking della UIL di Catania; la UILA, FENEAL, UILTUCS di Catania; Il Telefono Rosa di Bronte e tutte le persone che sono intervenute.

 

>> Il video dell'evento

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

 

ONE-BILLION-RISING ONE-BILLION-RISING ONE-BILLION-RISING
ONE-BILLION-RISING ONE-BILLION-RISING ONE-BILLION-RISING
ONE-BILLION-RISING

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!