RAPPORTO OCSE  - Guglielmo Loy
Loy: “Rafforzare le “competenze” non può rimanere uno slogan”
Necessarie risorse per scuola e apprendistato
ocse1_large.jpg
05/10/2017  | Occupazione.  

 

 

Che il nostro paese sia «indietro» sul tema del rafforzamento delle competenze, non solo dei ragazzi e delle ragazze, è da tempo evidente. Questa forte criticità emerge ancora di più di fronte al rapido processo di cambiamento derivante dalla competizione “globale” e dalla digitalizzazione che modifica, strutturalmente, il modo di pensare, produrre e lavorare.

 

Di fronte a tutto ciò, occorre, innanzitutto, un forte investimento sul sistema di istruzione affinché la scuola pubblica sia messa in condizione di alzare l’asticella delle competenze di base e trasversali. È necessario, inoltre, valorizzare i percorsi di formazione post diploma maggiormente aderenti al complesso sistema produttivo del Paese.

 

Dalla prossima legge di bilancio deve emergere un primo segnale aumentando le risorse in generale per la scuola del domani e, nello specifico, per gli strumenti più adatti a coniugare formazione e sbocchi occupazionali come gli istituti tecnici superiori (its) e l’apprendistato. Le parti sociali sono già dentro questo processo e, attraverso la contrattazione e i fondi per la formazione continua, potranno contribuire al raggiungimento dell’obiettivo: più competenze, più istruzione, più occupabilità.

 

 

Roma, 5 ottobre 2017 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!