SCUOLA DI PALERMO  - Carmelo Barbagallo
Cgil, Cisl, Uil: atto ignobile. Scuola continui a essere presidio legalità
cgilcisluil_large1b.jpg
13/07/2017  | Sindacato.  

 

 

Roma, 13 luglio - “Un nuovo atto oltraggioso e macabro è stato compiuto questa mattina davanti alla scuola 'Falcone', nel quartiere Zen di Palermo, a pochi giorni dal danneggiamento della statua che celebra la memoria del magistrato che ha pagato con la vita la sua lotta alla mafia”. É quanto si legge in una nota unitaria di Cgil, Cisl, Uil.


“Vogliamo esprimere la nostra vicinanza - prosegue la nota - a tutti coloro che operano nel plesso scolastico, alla dirigente, ai docenti, agli studenti. Riteniamo che la scuola, soprattutto in quartieri complessi come lo Zen, rappresenti un presidio fondamentale di legalità, un baluardo di libertà e giustizia che sottrae 'risorse' a chi recluta manovalanza criminale”.

“Per battere la mafia e porre un argine democratico e civile alle provocazioni, agli atti di vandalismo e inciviltà, tra cui anche il fenomeno degli incendi dolosi che in questi giorni stanno devastando la Sicilia, riaffermiamo, insieme alle lavoratrici e ai lavoratori della scuola, il valore prezioso della conoscenza, dell’impegno scolastico e della socializzazione autentica”. Concludono Cgil, Cisl, Uil.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!