Giornata internazionale del Volontariato  - Silvana ROSETO
Roseto: Grazie a chi si impegna per rendere più coeso, solidale e giusto il nostro Paese
Dedicarsi agli altri missione che unisce Volontariato e Sindacato
welfare_3_large.jpg
05/12/2016  | Welfare.  

 

 

«Se quasi 7 milioni di nostri concittadini rinunciano a qualcosa già solo in termini di tempo personale per dedicarsi agli altri, vuol dire che il futuro del nostro Paese è meno fosco di quanto invece tanti altri indici quotidianamente rimarcano. Un volontario è una concreta mano tesa a chi versa in uno stato di bisogno. In questo, Volontariato e Sindacato giocano la medesima partita: dare voce a chi non ce l’ha e contribuire a rendere il nostro Paese più unito, coeso, giusto e solidale.” E’ il commento della Segretaria Confederale UIL Silvana Roseto in occasione della giornata mondiale del Volontariato.

 

«Ogni giorno si sviluppano buone pratiche per il miglioramento delle comunità, a cominciare dall’impegno della popolazione più anziana del Paese dotata di straordinaria generosità e vitalità e che dimostra di non esserne solamente destinataria ma anche la protagonista dei processi sociali e, dunque, nei percorsi di longevità di successo.

 

È purtroppo ancora tendenzialmente fragile l’impegno dei giovani nel volontariato, trend che abbiamo il dovere di capovolgere, perché il futuro di un grande Paese passa dallo sviluppo della coscienza civica e politica delle nuove generazioni.

 

Grazie davvero ad ogni singolo volontario, perché all’eccesso di individualismo e all’accentuarsi della crisi la migliore risposta è rappresentata dalle reti sociali e relazionali che contrastano solitudini, vulnerabilità ed emarginazione.

 

Il Sindacato è mobilitato in modo permanente accanto a chi soffre, promuovendo, altresì, e sostenendo l’impegno del volontariato: anche perché un cittadino più consapevole è un cittadino più pronto alle sfide di oggi e di domani.»

 

 

Roma, 5 dicembre 2016

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!