Studio UIL – IMU TASI  - Ivana VERONESE
Blocco delle aliquote e riordino fiscale nazionale
abitazioni-case-big24.jpg
13/11/2018  | Sindacato.  

 

 

ANALISI SUI POSSIBILI RINCARI DELLA FISCALITA’ LOCALE
 
 
 
 
A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali
 
 
 
Sono 6.731 i Comuni che applicano l´addizionale comunale, mentre 1.285 Comuni non hanno deliberato la maggiorazione dell´IRPEF. Da una elaborazione dei dati con lo sblocco delle aliquote, la pressione fiscale potrebbe aumentare in 6.545 Comuni, tra cui 71 città capoluogo. Infatti nell’analizzare i dati sono 2.250 i Comuni che applicano l’aliquota massima dello 0,8% (Roma lo 0,9%), ma di questi, però, 779 applicano anche le esenzioni per fascia reddituale, che potrebbero anche rimodulare facendo così aumentare la pressione fiscale.
 
 
L´addizionale il prossimo potrebbe aumentare di 36 euro medi, portando l’esborso medio da 224 euro a 260 euro.
Molto peggio sul fronte Regioni dove i margini di aumento sono molto più ampi, dal momento che, le aliquote massime per i redditi al di sopra dei 15 mila euro, sono fissate al 3,33%.
Considerando che l’aliquota massima è applicata solo un due Regioni (Piemonte e Lazio) e solo per i redditi oltre i 75 mila euro è ...
 
 

 

 

>>Nel link sottostante il documento completo in pdf

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!