STUDIO UIL  - Guglielmo Loy
A 4 anni da istituzione TARI aumenti medi del 1,1%
Tari_Immondizia1.jpg
22/07/2017  | Sindacato.  

 

TARIFFA RIFIUTI (TARI)
 IN 4 ANNI (2014-2017) DALLA SUA ISTITUZIONE AUMENTI MEDI DEL’1,1% 
 
TRA IL 2016 ED IL 2017 LA TARI DIMINUISCE DELL’1,8% 
 
NEL 2017 IL COSTO MEDIO DELLA TARI E’ DI 295 EURO ANNUI
 
A MATERA  IN 4 ANNI L’AUMENTO E’ DEL 49,4%; A CREMONA DEL 43,4%; A BRINDISI DEL 40,4% 
 
 
 
TRA IL 2016 ED IL 2017 LA TARI AUMENTA IN 37 CITTA’ CAPOLUOGO (TRA CUI TORINO, GENOVA, VENEZIA, FIRENZE E BARI); E’ STABILE IN 25 CITTA’ (TRA CUI NAPOLI, BOLOGNA, REGGIO CALABRIA, CAGLIARI); 
DIMINUISCE IN 38 CITTA’ (TRA CUI MILANO, ROMA, PALERMO)
 
TRA IL 2016 ED IL 2017 A CHIETI L’AUMENTO E’ DEL 27,2%; A TORINO DEL 25,9%; AD AGRIGENTO DEL 13,9%;  MENTRE A PAVIA DIMINUISCE DELL’11,8% E AD AVELLINO DEL 9,6% 
 
AD AGRIGENTO LA TARIFFA PIU’ ALTA (474 EURO MEDI) 
SEGUE  PISA CON 473 EURO
 
 
 
 
Tra il 2014 ed il 2017, ovvero in 4 anni dalla sua nascita avvenuta con l’istituzione della IUC (Imposta Unica Municipale),  la Tassa sui Rifiuti (TARI), è aumenta mediamente dell’1,1%, mentre nell’’ultimo anno si assiste ad una diminuzione pari all’1,8% sul 2016.
 
 
In valori assoluti, spiega Guglielmo Loy – Segretario Confederale UIL –  le famiglie italiane verseranno nel 2017 nelle casse comunali 295 euro medi, a fronte dei 300 euro dello scorso anno e dei 292 euro versati nel 2014. 
 
 
E’ quanto calcola la UIL Servizio Politiche Territoriali, elaborando i costi in 100 Città capoluogo di   provincia, per una famiglia con una casa di 80 mq e 4 componenti, con reddito ISEE di 17.812 euro. 
 
 
 
I Costi nel 2017 in valori assoluti.
 
 
In valori assoluti nel 2017, spiega Guglielmo Loy, il costo maggiore si registra ad Agrigento con 474 euro l’anno a famiglia; a Pisa se ne pagano 473 euro; a Benevento  470 euro; a Siracusa 466 euro; a Salerno 462 euro. 
 
 
 
 
Lo studio completo è disponibile nel link sottostante
 
 
 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!