INDUSTRIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: “Apprezziamo la disponibilità e la sensibilità del Capo dello Stato”
I leader di UIL, CISL, CGIL ricevuti da Mattarella sulla vicenda ILVA
cgilcisluil_large4a.jpg
18/11/2019  | Sindacato.  

 

 

I Segretari generali di Uil, Cisl, Cgil, Carmelo Barbagallo, Annamaria Furlan, Maurizio Landini, sono stati ricevuti, questa sera, al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

I tre leader sindacali avevano richiesto l’incontro nei giorni scorsi per illustrare al Capo dello Stato la difficile situazione di crisi occupazionale in cui versa il sistema industriale italiano, a partire dalla complessa vicenda relativa agli stabilimenti ex Ilva. “Noi - ha detto Barbagallo - non possiamo fare a meno della più grande acciaieria d’Europa. Ringraziamo, dunque, il Presidente per la sua sensibilità: ci ha convocato immediatamente per ascoltare le nostre ragioni.

 

Intanto - ha proseguito il leader della Uil - la proprietà dell’Arcelor Mittal ha deciso il blocco della procedura di spegnimento dei forni: avevamo ragione, dunque, a ritenere necessario un confronto con la proprietà e non con il solo amministratore delegato. Abbiamo scritto al Presidente del Consiglio proprio per chiedere questo incontro al fine di ristabilire i termini dell’accordo, che non è stato di certo disatteso dai lavoratori né dai Sindacati. Perciò- ha concluso Barbagallo - è necessario riprendere una trattativa seria a quel livello e auspichiamo che il Premier ci metta nella condizione di ottenere questo obiettivo”.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!