CGIL CISL UIL CONFINDUSTRIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: avviato il confronto tra le parti sociali sul Patto per la Fabbrica
Vogliamo dare un contributo alla ripresa del Paese
top_news_07122016.jpg
07/12/2016  | Sindacato.  

 

 

E’ partito il confronto fra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria sul cosiddetto Patto per la fabbrica. L’appuntamento odierno, in realtà, fa seguito agli incontri svoltisi alcuni mesi or sono, che hanno già prodotto, a settembre, una prima intesa sui temi del lavoro e che erano stati momentaneamente sospesi in attesa degli sviluppi di alcune vicende contrattuali. A Capri, poi, al Convegno dei giovani industriali di fine ottobre, fu lanciata l’idea del Patto e oggi è ripreso il cammino che dovrebbe condurre a una nuova intesa nei primi mesi dell’imminente prossimo anno.

 

“E’ stata una partenza importante, positiva – ha commentato il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo – perché abbiamo condiviso l’obiettivo di dare un contributo alla ripresa economica del nostro Paese. Noi puntiamo alla crescita produttiva e dell’occupazione, con particolare riguardo al Mezzogiorno, ma anche alla riqualificazione e alla formazione dei lavoratori per affrontare la sfida dell’Industria 4.0. Ora inizierà il lavoro tecnico per giungere poi, nella seconda metà di gennaio, a una prima valutazione “politica” sul lavoro svolto. Nell’incontro odierno – ha proseguito Barbagallo – abbiamo parlato anche di bilateralità, welfare  e rappresentanza, temi, anche questi,  che saranno oggetto del confronto avviato. Serviranno, inoltre risposte sulle crisi industriali e sugli strumenti necessari alla loro gestione ed è anche per questo motivo – ha concluso Barbagallo - che auspichiamo una rapida soluzione dell’attuale crisi politica”.

 

 

Roma, 7 dicembre 2016

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!