DECRETO TARIFFE INAIL  - Silvana ROSETO
Roseto: bene nuove tariffe premi INAIL purché non sia a scapito della prevenzione
inail-palazzo-big.jpg
27/02/2019  | Salute.  

 

 

Dichiarazione di Silvana Roseto, Segretaria confederale Uil

 

 

Con la firma del decreto interministeriale di oggi, che dà attuazione ai commi 1121 -1126 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2019, entreranno in vigore, con effetto retroattivo al primo gennaio 2019, le nuove tariffe dei premi Inail. Consideriamo positivamente l´aggiornamento del nomenclatore tariffario, che prende in considerazione anche attività sviluppate negli ultimi anni, come quella legata alla produzione dei nanomateriali e la consegna merci in ambito urbano, assimilabile ai rider.

 

La riduzione dei tassi medi, che supererà il 32%, sarà uno sgravio importante per le aziende che ci auguriamo porti davvero ad effetti positivi sia sull’occupazione sia sulla competitività d’impresa, purché questo però non vada mai a scapito della prevenzione. Desta infatti preoccupazione la riduzione del premio destinato alle imprese per gli interventi volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza all’interno delle aziende (Bandi ISI e OT24).

 

Come già dichiarato nella fase di approvazione della Legge di Bilancio, ci saremmo aspettati una maggiore attenzione anche per i lavoratori, con sostanziali miglioramenti relativi alle prestazioni erogate agli infortunati e tecnopatici.

 

Ci riserviamo, comunque, ulteriori considerazioni dopo la lettura integrale del Decreto Interministeriale.

 

 

 

Roma, 27 febbraio 2019

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!