PIL E CRESCITA  - Guglielmo Loy
Loy: Proseguire sulla strada della flessibilità dei conti
economia2013_large.jpg
03/03/2017  | Economia.  

 

 

Anche se lentamente, il Paese sta uscendo dalla lunga crisi che ha attanagliato la nostra economia. Certamente la crescita è bassa anche rispetto alla media europea, pur aumentando la ricchezza. È evidente che l'aumento del PIL è frutto, anche, di politiche espansive messe in atto negli ultimi 3 anni con le recenti manovre economiche ed è per questo che occorre proseguire sulla strada della “flessibilità” di Bilancio contrastando, quindi, con forza il ritorno a politiche di austerità che deprimerebbero tutto il sistema economico.

 

Il prossimo documento di economia e finanza dovrebbe contenere misure espansive per sostenere lo sviluppo industriale, accompagnare la ripresa dei consumi interni, riducendo le tasse sul lavoro e trovando le ulteriori risorse per rinnovare i contratti pubblici, rispettando pienamente l'accordo siglato tra governo a parti sociali. Queste ultime hanno dato un contributo importante alla ripresa economica, proprio attraverso il rinnovo di tanti contratti nazionali, cercando di coniugare, così,  le necessarie azioni di sostegno alla competitività con migliori tutele per i lavoratori.

 

 

Roma 3 marzo 2017