LEGALITÀ  - PierPaolo BOMBARDIERI
Bombardieri: “La Uil condivide e sostiene il progetto dell’Associazione Antimafia #Noi”
“Coinvolgere i giovani per diffondere il valore della legalità”
Bombardieri_Imagoeconomica_1726298.jpg
07/01/2023  Sindacato.  

 

 




“La lotta per la legalità e contro le mafie è, innanzitutto, una questione culturale che va affrontata a livello scolastico, coinvolgendo studentesse e studenti, per diffondere capillarmente questo valore. Per un Sindacato è un impegno civile da affiancare a quello sostenuto sul campo, tutti i giorni, non solo dalle forze dell’ordine e dalla Magistratura, ma anche dall’associazionismo e dal volontariato. Ecco perché la Uil ha condiviso appieno e ha deciso di sostenere il progetto dell’Associazione Antimafia “#Noi” la cui Presidente onoraria, la giornalista Federica Angeli, ha saputo incarnare lo spirito vero di questa battaglia, vivendola in prima persona con le sue inchieste contro la criminalità organizzata e la sua coraggiosa e concreta azione quotidiana”.

 

Così il Segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, ha annunciato la scelta della sua Organizzazione di diventare partner unico e ufficiale della quarta edizione del Talent Antimafia #Noi , una manifestazione per la legalità che, ogni anno, coinvolge centinaia di giovani in tutta Italia e che è organizzata dall’omonima Associazione. Gli studenti delle classi che stanno aderendo al progetto, dovranno sviluppare lavori di gruppo, sotto forma di canzoni, musical, testi scritti, balletti o pièce teatrali, per approfondire alcuni aspetti ritenuti più significativi tra quelli emersi dal confronto su uno dei libri di Federica Angeli e sull’attività dell’Associazione. Al vincitore sarà assegnato un premio in danaro e ai migliori di ogni categoria verrà attribuita una Masterclass.

 

“Abbiamo contribuito all’attuazione del progetto, sia promuovendo l’evento nelle scuole sia sostenendone i costi di realizzazione, perché - ha sottolineato Bombardieri - ci ha convinto l’idea di fondo che lo anima e cioè che ‘la legalità paga’. Parlare alle ragazze e ai ragazzi di lotta alle mafie e di legalità, come fa Federica con il suo lavoro e con la sua Associazione, significa non solo inculcare agli studenti un imprescindibile dovere civico e morale, ma anche educarli a dare valore ai loro talenti. Se tra le giovani generazioni e le mafie si innalza un muro fatto di passioni, di cultura, di emancipazione, di ideali e di sogni da realizzare, allora - ha concluso Bombardieri - la battaglia sarà vinta per sempre”.

 

 

Roma, 7 gennaio 2023