NAVIGATOR  - PierPaolo Bombardieri
Bombardieri: ingiusto disperdere questo patrimonio umano e professionale
nostra_Navigator_large.jpg
18/11/2021  | Occupazione.  

 

 

Il Segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, e la Segretaria confederale, Ivana Veronese, hanno partecipato al presidio dei navigator, organizzato dalla Uiltemp insieme a Nidil e Felsa davanti al Mise.

 

"In occasione del recente incontro a Palazzo Chigi - ha ricordato Bombardieri, parlando alle lavoratrici e ai lavoratori - abbiamo ribadito al Governo la nostra richiesta di collocare i navigator nei Centri per l'impiego. Si tratta di 2.500 professionisti, formati e con le competenze giuste per ricoprire quei ruoli: sarebbe socialmente ingiusto ed economicamente assurdo disperdere questo patrimonio umano e professionale. La nostra intenzione - ha proseguito Bombardieri - è di chiedere, unitariamente, un confronto specifico al ministro del Lavoro e al ministro della Pubblica Amministrazione per affrontare e risolvere la questione. Noi non possiamo accettare l'idea che tutto il sistema dell'orientamento e dell'incrocio tra domanda e offerta di lavoro venga consegnato esclusivamente nelle mani del 'privato'. C'è bisogno di un equilibrio del sistema e, dunque, bisogna mettere il 'pubblico' nelle condizioni di assolvere questo compito". Il leader della Uil, accolto da applausi di consenso per l'impegno profuso a difesa dei navigator, ha incoraggiato le lavoratrici e i lavoratori a proseguire nella battaglia, assicurando la solidarietà e il sostegno della Confederazione: "Non dobbiamo arrenderci, dobbiamo credere nell'obiettivo che vogliamo raggiungere e nella possibilità, in questo Paese, di rimettere al centro il valore del lavoro: questa battaglia - ha concluso Bombardieri - continueremo a farla insieme a voi".

 

 

Roma, 18 novembre 2021