PENSIONI  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: senza risposte la mobilitazione continuerą
top19122019.jpg
19/12/2019  | Sindacato.  

 

 

Continuano i presidi, davanti a Montecitorio, organizzati dai sindacati dei pensionati di Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil per sollecitare Governo e Parlamento a tener conto delle rivendicazioni sindacali contenute nella piattaforma unitaria in vista del prossimo Def. Presente anche oggi il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo che ha ribadito le richieste dei sindacati per ottenere risposte in merito alla rivalutazione delle pensioni, a una legge sulla non autosufficienza e a un fisco più equo per i pensionati.

 

“La pioggia non ha fermato la protesta delle pensionate e dei pensionati – ha affermato Barbagallo davanti ai manifestanti – loro rappresentano il vero ammortizzatore sociale del Paese, ma senza la rivalutazione delle pensioni e un aumento del loro potere d’acquisto, rischiano di non poter più assolvere questa funzione. Inoltre, è indispensabile una legge sulla non autosufficienza per dare risposte e maggiore sostegno a 3 milioni di famiglie. A tal proposito, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, si è impegnato a convocarci. Noi stiamo aspettando – ha concluso il leader della UIL – e continueremo a batterci senza tregua fino a quando non ci saranno risposte concrete.

 

Domani pomeriggio, sempre davanti a Montecitorio si svolgerà l’ultimo dei presidi organizzati dai sindacati dei pensionati di Cgil Cisl e Uil.

 

 

Roma, 19 dicembre 2019