ECONOMIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: Istituire autoritą o task force per favorire e gestire gli investimenti in infrastrutture
Prosegue confronto a Palazzo Chigi: Sul tavolo, oggi, sud e infrastrutture
Chigi.jpg
10/12/2019  | Sindacato.  

 

Prosegue il confronto tra Governo e Cgil, Cisl, Uil su alcune questioni sollevate dai Sindacati confederali in merito alla manovra economica in fase di approvazione parlamentare e in vista della definizione del prossimo Def. Dopo la riunione di ieri su pubblica amministrazione e rinnovo dei contratti, oggi, sempre a Palazzo Chigi e sempre alla presenza del Premier Giuseppe Conte, si è parlato di investimenti in infrastrutture e di Mezzogiorno.

 

Presenti, tra gli altri, anche i ministri per le infrastrutture, per il Sud, dello Sviluppo economico e dell’Economia. Barbagallo, Sbarra e Landini hanno guidato le rispettive delegazioni di Uil, Cisl, Cgil. “Abbiamo ascoltato gli impegni che il Governo si è assunto in materia di infrastrutture e di Mezzogiorno - ha detto Barbagallo - ora ne attendiamo la concreta attuazione. Non possiamo ancora sapere quante delle cose annunciate diventeranno realtà né quanti posti di lavoro si genereranno.

Il punto è che non sempre si riesce a spendere quanto programmato, anche a causa di impedimenti burocratici. La Uil, ad esempio, ha chiesto di commissariare ad acta quelle Regioni che non utilizzano tutte le risorse europee a loro disposizione. Già solo mettere in sicurezza il territorio sarebbe una delle opere più importanti da realizzare. Ecco perché - ha precisato il leader della Uil - sarebbe molto utile che si istituisse un’Autorità o una task force in grado di gestire queste situazioni.

Così come sarebbe necessaria una sorta di Cassa per il Mezzogiorno 4.0 per dare impulso e concretezza agli investimenti nel Sud. Proprio per definire questi impegni noi chiediamo che si dia continuità e operatività a questo tavolo, calendarizzando incontri e definendone i contenuti. A questo proposito – ha concluso Barbagallo – il Governo si è impegnato ad attivare, qui a palazzo Chigi, a partire dal mese di gennaio, una cabina di regia per gli investimenti pubblici e privati e per la transizione energetica e green”.

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!