06 Settembre 2017

Dal 4 settembre si può presentare la domanda

Ricostruzione di carriera del personale docente

Va inoltrata attraverso il portale POLIS istanze on line

Come è noto, dopo il superamento del periodo di prova, il personale docente, educativo ed ATA che abbia prestato servizi nella scuola prima della stipula del contratto a tempo indeterminato, può chiedere il riconoscimento di tali servizi, ai fini del trattamento economico e della progressione di carriera.

Superati i cinque anni dall’anno di prova senza aver prodotto domanda di ricostruzione, si perde il diritto all’esigibilità degli arretrati, mentre superati i dieci anni si perde il diritto al riconoscimento dei servizi pre – ruolo ai fini stipendiali.

La legge 107/2015, all’art. 1 comma 209, ha previsto che le domande per il riconoscimento di detti servizi, siano presentate al Dirigente Scolastico nel periodo compreso tra l’1 settembre ed il 31 dicembre di ciascun anno.

Il gestore del sistema informatico del MIUR, ha previsto una apposita funzione inserita sul portale POLIS istanze on line,  attraverso la quale i docenti, entro il 31 dicembre 2017, possono inoltrare la domanda di ricostruzione di carriera alla propria istituzione scolastica di titolarità o alla sede ottenuta a seguito di passaggio da ambito territoriale a scuola.

Attraverso il portale POLIS istanze on line, attraverso la voce “Dichiarazione dei servizi”, è possibile inoltre  inviare l’elenco dei servizi utili ai fini della ricostruzione di carriera, confermando già quelli presenti a sistema o inserendo quelli che non vi risultano (istituzioni non statali o servizi presso altre Amministrazioni).

Le scuole destinatarie delle domande, entro il 28 febbraio 2018, sempre attraverso il gestore informatico, verificheranno la corrispondenza dei servizi dichiarati con quelli effettivamente svolti ed emetteranno il decreto di ricostruzione di carriera.