31 Luglio 2017

Firmato il contratto per il MOF 2017-18

RISORSE CONTRATTUALI ALLE SCUOLE

In arrivo nelle scuole le somme di questo anno

Firmata l'ipotesi di accordo, tra le organizzazioni sindacali e il MIUR, che definisce l'assegnazione alle scuole delle risorse per il miglioramento dell'offerta formativa (MOF) per l'anno 2017 - 2018. L'accordo diventerà operativo al termine dell'iter di certificazione. Per la UIL Scuola ha partecipato Pasquale Proietti.

L'accordo sottoscritto, nelle more del rinnovo del CCNL, non poteva che ricalcare quello degli anni precedenti. Ciò consentirà alla Direzione degli affari economici di comunicare tempestivamente alle scuole l'entità della risorse assegnate per il prossimo anno scolastico.

La somma complessiva di euro 689,21 milioni è ripartita tra i diversi istituti contrattuali del comparto scuola. Euro 527.180.000,00 andranno al fondo delle istituzioni scolastiche per il (FIS), il resto per le funzioni aggiuntive, docenti ed ATA. La modifica rispetto al precedente accordo riguarda l'articolo 9 che sarà distribuito alle scuole secondo i criteri di cui di seguito definiti e che riguardano le economie del 2014//16.

Le tipologie di spesa sono le stesse, si sono introdotti elementi di flessibilità rispetto alle precedenti percentuali. Ripartizione economie del MOF anno scolastico 2015/16 Nel corso dello stesso incontro è stato sottoscritto tra le parti un accordo per la ripartizione delle economie del MOF derivanti dall'anno scolastico 2015/16.

Le economie sono state quantificate complessivamente in euro 3.626.975,51 (Lordo Stato) e sono finalizzate ad incrementare le risorse finanziarie delle istituzioni scolastiche per le seguenti tipologie di spesa:
a) Euro 121.852,50 per l'indennità di bilinguismo e trilinguismo per le scuole del Friuli Venezia Giulia;
b) Euro 1.956.407,00 per indennità di direzione al sostituto del DSGA;
c) Euro 1.548.716,01 per i turni notturni e festivi svolti dagli educatori e personale ATA presso i convitti ed educandati. Compensi personale scolastico comandato/utilizzato uffici del MIUR a.s. 2015/16.

E' stato sottoscritto, altresì, il CCNI che fissa i compensi per il personale scolastico comandato/utilizzato presso gli uffici del Miur, la somma complessiva destinata a detto personale ammonta ad euro 948.667,00 di cui 379.114,00 a favore del personale docente collocato in esonero o semiesonero ed euro 569.553,00 a favore del personale scolastico comandato o utilizzato. I parametri per l'attribuzione dei compensi al personale in servizio presso l'amministrazione periferica verranno definiti dalle distinte contrattazioni integrative a livello regionale. Per l'amministrazione centrale i criteri e i parametri verranno definiti dalla specifica contrattazione nazionale.