Telecomunicazioni  - UIL
TELE/CONTENT
TeleVision
30/11/2012  | Sindacato.  

 

Commissione vigilanza RAI Audizione sindacati Telecomunicazioni

 

Nel corso dell'audizione di vigilanza RAI del 26/06/2014 è intervenuto il segretario della UILCOM Bruno Di Cola ribadendo con forza i punti salienti delle nostre rivendicazioni:

 

  • La difesa e l'importanza del servizio pubblico radiotelevisivo
  • No alla vendita di RAIWAY
  • Difesa dei lavoratori "lavoratori dei titoli di coda"

 

bruno di cola

______________

27 maggio 2014 - Sitcom Srl di Valter La Tona, la società che produce gli storici canali Alice, Marcopolo, Nuvolari, Leonardo, dopo aver perso la commessa SKY per la trasmissione dei suoi programmi, ha deciso di tagliare drasticamente il proprio personale dipendente avviando una procedura per il licenziamento di 74 lavoratori su 94. 2013 Osservatorio bilaterale settore TV privato

Dossier elezioni Gruppo Mediaset 2012
La UIL aumenta il consenso in RTI ed è rappresentata nelle sedi EI Towers

Comitato Aziendale Europeo Gruppo Mediaset

News Gau Rai Milano
documentazione UIL sindacale e non, sul mondo RAI e TV

Pianeta TV

Asta Dividendo digitale LTE
Asta TV
Televisioni
RAI
FRT
La7 Telecom Italia Media
Digitale Terrestre
WebTv
Schermi3D
TV connessa
Satellite
Direttive UE

Asta Dividendo digitale LTE

Spettro radio, Italia fronte di guerra Il World Radio Communication dell’Itu, a febbraio ha assegnato la banda 700 MHz per il broadband mobile nel Mediterraneo ai paesi arabi ed africani, per lo più di lingua francofona, dal 2015. La decisione è un’inversione rispetto ai Wcr del 2006 e 2008. Le frequenze a 700 Mhz in Italia sono destinate alla tv digitale terrestre. Mentre il beauty contest è in stand by, si va verso rischi di interferenze, di compatibilità degli apparati, delle reti e del segnale degli smartphone nel Mediterraneo.

Chiusa l'asta Dividendo digitale LTE a 4 miliardi

Frequenza 800: si aggiudicano 2 blocchi a testa Vodafone, Telecom Italia cad. 992,2 milioni e Wind.per 977,7
Frequenza 1.800 : si aggiudicano 1 blocco a testa Vodafone, Telecom, H3g., cad. 305 milioni
Frequenza 2.600: si aggiudica 4 blocchi H3g, 4 Wind, 3 Telecom, 3 Vodafone.

 

Asta TV

 

Televisioni

RAI

La Rai chiude in rosso il 2011 per 320 milioni, peggio che nel 2010 quando il passivo era di 200 milioni

Reti TV Broadcasting

DMT (Digital Media Technologies) di Alessandro Falciai e di Elettronica Industriale (Mediaset) si sono fuse in Ei Towers, unendo 3000 torri di trasmissione TV broadcasting. Antitrust e Consob hanno dato via libera. L’Antitrust ha imposto alla società di Cologno Monzese le garanzie per l’accesso non discriminatorio a tutti gli operatori televisivi alle infrastrutture di trasmissione. Nuovi presidente ed AD Guido Barbieri e Walter Gottardi. Il competitor Rai Way ha 2400 torri ed ha investito 450 milioni sul digitale. La Rai intende esternalizzare il suo parco di torri di trasmissioni braodcasting (1000 siti più altri 1400 in affitto) vendendola o a un fondo infrastrutturale, come F2i. o a Terna, che già possiede la rete elettrica di Enel. Per la UIL, Raiway non può essere la Cenerentola del Gruppo.

Canone RAI

 

tab1

 

La Corte dei Conti contesta al DG Rai Mauro Masi le liquidazioni d'oro di € 935 mila per l'ex conduttrice Angela Buttiglione e € 700mila per l’exdirettore Radiorai Marcello Del Bosco

Accordi RAI TV Personale tecnico ed Amministrativo del 21/11/2001 (Idoneità del 24/01/2002)

e Giornalisti del 04/12/2000 (Idoneità del 22/03/2001), quest’ultimo analogo ad Accordo della categoria dei giornalisti stipulato in data 4 dicembre 2000

FRT

La Federazione Radio Televisioni (FRT), costituita nel 1984 dalla fusione tra la Federazione Italiana Editori Radio e Televisioni (FIERTI) e la Federazione Italiana Emittenti Locali (FIEL), con la conseguente adesione della FILET Confcommercio, è l'associazione degli imprenditori radiotelevisivi privati italiani. La FRT rappresenta il 95% del settore televisivo privato e ca. il 60% di quello radiofonico. Ad essa fanno capo quattro Associazioni:

Associazioni Tv Nazionali , (Mediaset (Canale 5, Italia 1, Rete 4, quelle del Gruppo Telecom Italia Media, come La 7 e MTV Italia),

Associazioni 135 Tv Locali

Associazione Radio, (6 radio nazionali -RTL 102,5, Radio Monte Carlo, Radio 105 Network, Radio Kiss Kiss, Radio Italia solomusicaitaliana e Virgin Radio- e 180 Radio locali)

AIRL, Associazione Italiana 180 Radio Locali

Associazione di Fornitori di contenuti a diffusione satellitare(tra cui Super Tennis, Eurosport e AB Channel)

La FRT è associata a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici (Federazione della Confindustria per l'informazione e l'informatica) e

DGTVi, l'associazione per lo sviluppo e la promozione della televisione digitale in Italia.

Contratti TV che forniscono occupazione, compreso l'indotto, di 40.000 persone.(20mila privati e 20 pubblici)

Tv. Mediaset primo operatore spagnolo, conclusa l'acquisizione delle emittenti Cuatro e Digital+ Mediaset, dopo gli accordi con il gruppo Prisa del 2009, con l’acquisto per oltre € 1 miliardo, del 100% di Four Television, controllante la TV Cuatro e del 22% della pay-tv satellitare Digital+ dal gruppo El Pais, raggiunge le dimensioni di 1° operatore TV in Spagna Rinuncia, di Telecinco e Telefonica azionisti di Digital Plus nell'ambito del riassetto – al diritto di veto nelle decisioni strategiche della pay tv satellitare Gruppo Prisa, per evitare l’intervento della Commision Nacional de la Competencia

La7 Telecom Italia Media

Telecom Italia mette in vendita il 77,7% di Telecom Italia Media e La7  (valore 160 milioni) per ridurre l’indebitamento. TI valorizza TI Media 176 milioni.

Secondo dati Agcom, La7 ha il 4% dello share TV giornaliero. Rai e Mediaset il 67% e Sky  il 5%o

Telecom ristrutturerà TI Mediain una holding pura di reti e broadcasting di La7, La7d e il 51% di Mtv.  Interessati stranieri, Urbano Cairodi Cairo Communication, già concessionaria di pubblicità , il finanziere franco-tunisino Tarak Ben Ammar, l'emiro del Qatar, proprietario di Al-Jazeera, il gruppo tedesco Bertelsmann. e Carlo De Benedetti, de L’Espresso, Intanto. Cessate le attività di Competence Center a settembre 2011.

L’Espresso è interessato solo ai 3 multiplex digitali del gruppo da aggiungere ai 2 suoi propri.  

TIi Media ha chiuso il primo trimestre 2012 con meno 15,7 milioni, ha concluso il 2011 perdendo 83 milioni, peggio del rosso di 54,4 milioni del 2010,  Perde 206,9 milioni, malgrado ricavi da 57,5 milioni al primo trimestre 2012. TI Media ha una forte raccolta pubblicitaria, 184 milioni grazie alla La7 (+12,3 milioni; +28,4%), buoni fatturati di Telecom Italia Media Broadcasting (TIMB) (+5,5 milioni) e minori ricavi per MTV (-2,0 milioni). MTV Italia ha ceduto a Viacom i canali musicali su piattaforma Sky ed altri canali.

TI Media possibile ingresso di Cairo nel capitale

CCNL Emittenti private

Digitale Terrestre

Wikipedia televisione digitale in Italia

 

WebTv

 

Schermi3D

Philips presenta le nuove serie Smart TV: 4000, 5000 e 5500 3D

3D Screen Size TechnoAdvancements

Schermi LCD: LG ricorrerà in appello contro la megamulta di €649 milioni ( di cui €215 milioni per LG Display) inflitta dall’Antitrust Ue al cartello dei big asiatici 

U.E. multa il cartello coreanotaiwanese del flat screen ma esenta Samsung la UE sanziona per € 648,925 milioni sei societa' asiatiche (le coreane Samsung Electronics e Lg Display e le taiwanesi AU Optronics, Chimei Innolux Corp., Chunghwa Picture Tubes e HannStar Display Corp) colpevoli di cartello sul mercato Tv a schermo piatto e comminato una sanzione complessiva di di euro: La Samsung, prima nella lista delle infrazioni, e' stata esentata al 100% dalla multa.per avere collaborato. La LG, pagherà la metà, 215 milioni.L’AU Optonics l’80%: 116,8 milioni.La Chimei, il 100%, 300 milioni.

TV. Schermi LED e LCD scalzato i televisori al plasma

Sony: vendite di fine anno deludenti? Concorrenza coreana e andamento dello yen penalizzano il gruppo 

TV connessa

 

Satellite

 

Direttive UE

La UE Direttiva sui “Servizi di media audiovisivi” La Direttiva 2010/13/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 10 marzo 2010, coordina le disposizioni nazionali sui servizi di media audiovisivi

 

Sondaggi

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!