Pari Opportunità  - 
40 milioni di persone vittime di schiavitù moderna
chained_hands_big456.jpg
09/10/2017  | PariOpportunità.  

 

Recentemente l’OIL e la Fondazione Walk Free, in collaborazione con l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, hanno rilasciato dati allarmanti sul fenomeno della schiavitù. Nel 2016, 40 milioni di persone sono state vittime di qualche forma di schiavitù moderna. Ancora più grave la considerazione che, secondo stime sul lavoro minorile realizzate dall’OIL, circa 152 milioni di bambini sono vittime di schiavitù; le donne e le ragazze rappresentano la  maggiore percentuale del totale (71%).

 

Questi dati dimostrano inequivocabilmente che continua la discriminazione e disuguaglianze nel mondo con il conseguente ed ancora più grave livello di ingiustizia.

 

L’impegno della UIL è e sarà sempre quello di cambiare questa realtà e salvaguardare i diritti dei soggetti più deboli, elaborando e sviluppando interventi mirati a prevenire il lavoro forzato e quello minorile.

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!