PRIMO MAGGIO 2018  - Pierpaolo Bombardieri
Bombardieri: «Sarà un Primo Maggio di impegno»
Necessario lavorare sulla prevenzione e realizzare una cultura della sicurezza
ppbombardieri.jpg
26/04/2018  | Sindacato.  

 

 

«Sarà un Primo Maggio di impegno, anche attraverso il concerto: tra i tanti temi che gravitano attorno al lavoro, però, quest’anno abbiamo scelto di dedicare la Festa del Lavoro alla sicurezza.» Lo ha detto il Segretario organizzativo della Uil, Pierpaolo Bombardieri, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione del Primo Maggio in Rai.

 

«E’ un tema fondamentale – ha continuato Bombardieri -  spesso tirato fuori in occasione di grandi tragedie ma che si tende a dimenticare nel quotidiano. E nel frattempo i numeri si accumulano e raccontano una realtà spaventosa: 1000 morti sul lavoro all’anno, 3 al giorno. Questi numeri ci dicono che facciamo ancora troppo poco: dobbiamo lavorare sulla prevenzione e stimolare tutti per realizzare una vera e propria cultura della sicurezza sul lavoro.

 

Del resto, - ha concluso Bombardieri - non si può parlare di sicurezza sul lavoro, non ci si può indignare per la morte di operai e lavoratori e poi ridurre gli interventi, i finanziamenti alle Asl, le possibilità di fare ispezioni. Bisogna investire per ridurre i rischi.

 

Giovani, lavoro, sicurezza. Sono i temi di questo Primo Maggio, temi che vanno assolutamente rilanciati per il bene del Paese.»

 

 

 

Roma, 26 aprile 2018

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!