TUNISIA  - Cinzia DEL RIO
Rea: Con lettera alla UGTT la Uil condanna assassinio Belaid
Belaid_large.jpg
07/02/2013  | Internazionale.  

 

DICHIARAZIONE DI ANNA REA SEGRETARIA CONFEDERALE UIL

 

Con una lettera alla UGTT la Uil condanna il vile assassinio di Chokri Belaid, leader dell’opposizione in Tunisia, da sempre impegnato per la difesa dei diritti e per la laicità.

 

Nel messaggio inviato ad Hassine Abassi, segretario generale UGTT, che per domani ha indetto uno sciopero generale e una giornata  di lutto, la Uil ha espresso preoccupazione per la situazione politica e sociale nella quale tale delitto è maturato e per le ripercussioni che esso sta avendo in tutto il paese.

 

La stessa UGTTè stata vittima nel dicembre scorso di un duro attacco durante la manifestazione pacifica organizzata in memoria di Farak Hached, sindacalista nazionalista assassinato nel 1952.

 

Occorre, dunque, che il governo tunisino faccia chiarezza sui mandanti di tutti questi episodi di violenza che colpiscono le forze di opposizione che si battono per una Tunisia democratica.

 

Auspichiamo che il Governo italiano e l’Unione Europea intensifichino il loro sostegno alla stabilizzazione del processo democratico in Tunisia e per la pace nella regione.

 

 Roma, 7 febbraio 2013

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!