PREVIDENZA COMPLEMENTARE  - Domenico PROIETTI
PREVIPROF
11/05/2015  | Previdenza.  

 

 

DENOMINAZIONE: PREVIPROF

 

SEDE (legale ed amministrativa): Viale Pasteur, 65 - 00144 ROMA   RM

 

ATTIVITA’ STUDI PROFESSIONALI (AREE: AMMINISTRATIVA - TECNICA - GIURIDICA – SANITARIA) - Settori Affini (Farmacie Private)

 

DESTINATARI: potenziali aderenti circa 800.000 lavoratori assunti nelle quattro aree professionali: Amministrativa, Tecnica, Giuridica, Sanitaria (ccnl “TESTO UNICO” 03.05.2006, ed integrazioni e modificazioni, firmato da Confprofessioni, Confedertecnica, Cipa e dalle oo.ss. FILCAMS, FISASCAT, UILTuCS)

 dipendenti: (v. Statuto art. 5, punti 1, 2, 3, 4) lavoratori del ccnl Testo Unico per Dipendenti Studi Professionali, assunti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato; con periodicità stagionale con durata complessiva non inferiore a 3 mesi continuativi nell’anno presso il medesimo datore; previa delibera degli organi direttivi: lavoratori dipendenti delle organizzazioni firmatarie delle fonti istitutive; previa stipula di apposito accordo: dipendenti dei settori regolati da CCNL stipulati da almeno una parte firmatarie delle fonti istitutive del fondo

- (circa 1.000 iscritti al fondo)

 

ACCORDO ISTITUTIVO: 20.12.2006 (integrato il 06.02.2007) tra Confprofessioni, Confedertecnica, Cipa e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil  

 - Adesione settore Farmacie private (accordo di rinnovo del CCNL: 23.07.2008): dal13.05.2009 Previprof può accettare le adesioni dei dipendenti delle farmacie private. A coloro che abbiano superato i sei mesi consecutivi di anzianità di servizio compete il contributo del datore al fondo.  

 

AUTORIZZATO: 30.05.2007

 

LIQUIDAZIONE E TRASFERIMENTO - il CdA il 16.09.2010 ha deliberato lo scioglimento di PREVIPROF (liquidatore prof. Mauro Scarpellini).

- Gli iscritti (al 31 agosto 2010: 1014 aderenti) confluiscono nel fondo pensione del Terziario, FON.TE. con possibilità sia di riascatto sia di trasferirmento ad altro fondo autorizzato COVIP. (22 luglio 2010, siglato l'accordo tra Confcommercio, Confprofessioni, Confedertecnica e Cipa, ed i sindacati Filcams, Fisascat, UILTuCS, per il passaggio da Previprof a Fon.Te.)

- Dalla data 01.10.2010 gli ex-potenziali aderenti a Previprof (art. 20 del CCNL 01.05.2008-30.09.2010) possono rivolgersi direttamente a FON.TE.

 

QUOTA D'ISCRIZIONE: Euro 10,00 ( 8,00 € a carico azienda; 2,00 €  a carico lavoratore iscritto )

N.B. L’intera quota  d’iscrizione è a carico del datore nel caso di lavoratore iscritto aCA.DI.PROF. (assist.sanitaria) o Fondoprofessioni (paritetico interprofessionale per la formazione continua)

 

CONTRIBUZIONI: in percentuali della retribuzione utile ai fini del calcolo del TFR (settoreStudi professionali):

  • 0,55 % a carico del lavoratore
  • 1,55 % a carico dell'azienda

( settore Farmacie rivate):

  • 0,55 % a carico del lavoratore
  • 1,05 % a carico dell'azienda

 

N.B. L'iscritto ha facoltà di scegliere maggiori percentuali contributive a suo carico

 

QUOTA ASSOCIATIVA: per spese gestione fondo

  • 0,05% sull’ammontare della retribuzione annua utile per il computo del TFR, prelevata dal primo versamento di ciascun anno a titolo di quota associativa.

 

TFR:

  • 50 % della retribuzione utile al calcolo del TFR annuo (per gli assunti al 28.04.93)
  • 100 % della quota TFR maturata nell'anno (per gli assunti dopo il 28.04.93 senza anzianità AGO pregressa)

 

C.D.A. ELETTI SU DESIGNAZIONE UIL: Raffaele Vanni, Antonio Vargiu (Vicepresidente)

 

REVISORI DEI CONTI ELETTI SU DESIGNAZIONE UIL:

 

 

<p> 1) TIM: salta confronto sindacati-ministro, Confermato il presidio al MISE </p>
<p> 2) COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA: sindacati chiedono più risorse per la ricerca nella manovra  </p>
21/11/2018: News UIL. Le notizie della UIL

1) TIM: salta confronto sindacati-ministro, Confermato il presidio al MISE

2) COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA: sindacati chiedono più risorse per la ricerca nella manovra

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!