STUDIO UIL SU CIG ARTIGIANATO  - Giuseppe BRIANO
Stralcio del 3° rapporto 2017 UIL (Cassa integrazione - dati primo trimestre 2017).
cassaintegrazione_large.jpg
18/05/2017  | Occupazione.  

 

 

STRALCIO DEL 3° RAPPORTO 2017 UIL (CASSA INTEGRAZIONE - dati primo trimestre 2017). Focus ARTIGIANATO

 

 

Pubblichiamo uno stralcio del 3° Rapporto UIL svolto dal Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro sull´analisi dei dati relativi alla Cassa Integrazione riguardanti il primo trimestre 2017, evidenziando le stime relative alla Macro Area dell’artigianato. 

 

Come si evince dal comunicato del Segretario Confederale UIL, Guglielmo Loy,  presente nel rapporto sopracitato, la Cassa integrazione in deroga del 2017 è possibile solo sulla base della presenza di stazionamenti residui sospesi utilizzabili per tutto l’anno in corso.

 

Dall’analisi condotta per il comparto produttivo dell’artigianato, si evince che nel primo trimestre 2017, a livello nazionale la cassa in deroga assorbe il totale delle ore autorizzate che sono pari a 4.293.293  (- 46 % rispetto alle ore autorizzate nel primo trimestre dell’anno scorso, con cali generalizzati in tutte le regioni).  

 

Per quanto riguarda gli altri settori produttivi, nel primo trimestre 2017 rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, si registra un importante calo delle ore autorizzate di cassa in deroga sia nell’industria (-46%) che nell’edilizia (-14%) , mentre il dato è in salita per il commercio (+21%). Per quanto riguarda le ore richieste di cassa integrazione rapportando i due periodi, si registra nel 2017 un aumento nell’industria (+58%), e cali nell’edilizia (-22%) e commercio (-29%). Per ogni approfondimento rimandiamo all’intero Rapporto a cura del servizio UIL Politiche Attive e Passive del Lavoro e pubblicato sul sito della UIL Nazionale.

 

 

IL COORDINAMENTO NAZIONALE DEI LAVORATORI DELL’ARTIGIANATO UIL

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!