MIGRANTI  - Alessandra ALDINI
Rapporti con le ONG-UIL e UILTEC a settembre in Grecia in aiuto dei rifugiati
aldini.jpg
21/09/2016  | Rapporti con le ONG.  

 

 

 

I migranti bloccati nel limbo dei campi greci continuano a vivere in condizioni disperate, fatte di scarse condizioni igieniche, incertezza delle cure mediche e violazione del diritto all’alimentazione quale diritto umano fondamentale.

 

In questa drammatica situazione il lavoro di alcune piccole Ong riesce a fare la differenza e a rendere la vita dei rifugiati un po’ meno dura.

 

E’ il caso della Ong britannica Refugee Support Grecee che da diversi mesi si occupa della distribuzione dei pasti e dei beni di prima necessità in due Campi: Alexandria e Veria.

 

Il Servizio Rapporti con le Ong-Uil e la Uiltec hanno così  maturato l’idea di ricercare una donazione che potesse supportare il loro lavoro e, con l’aiuto della statunitense, Carry the future, con cui abbiamo già collaborato, si è raggiunto un accordo di collaborazione.

 

Il lavoro di squadra, com’è noto, offre risultati inaspettati: la Uiltec ha infatti ottenuto  dalla Colgate Palmolive una donazione di kit igienici che provvederemo a spedire.

 

Torniamo, quindi, ancora una volta in Grecia  e questa volta con ben tre pallet contenenti centinaia di bagnoschiuma, shampoo e deodoranti che consegneremo personalmente  a Refugees Support.

 

Anche in questa occasione passeremo le nostre giornate ad aiutare nei campi perché il nostro lavoro non sarà mai soltanto quello di osservare ma quello di partecipare al lavoro delle centinaia di volontari che da mesi supportano i rifugiati, cercando di alleviare le loro sofferenze dando una speranza per una vita migliore.

 

 

 

Roma, 21/09/2016

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!