COOPERAZIONE  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: «Serve dialogo sociale tra le due sponde del Mediterraneo»
La proposta del leader della UIL condivisa da Business Med
Mediterraneo.jpg
10/11/2017  | Sindacato.  

 

 

Si è conclusa oggi la due giorni del Meeting internazionale, organizzata da Progetto Sud, sul dialogo sociale nel Mediterraneo. Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, intervenendo ai lavori, ha lanciato la proposta di un Patto sociale tra i soggetti del mondo del lavoro delle due sponde del Mediterraneo.

 

 

“Occorre parlare di sviluppo, pace, democrazia e dialogo interreligioso - ha detto Barbagallo - per non assistere più ai viaggi della speranza che, in questo mare, spesso, si sono trasformati in tragedie e hanno solo spezzato tante giovani vite”.  La proposta è stata accolta dalla signora Boutiba, la segretaria generale di Business Med, l’Associazione delle imprese del Nord Africa, che, nel corso del suo intervento, si è dichiarata pronta a sperimentare, sin da subito, questa nuova pratica di dialogo.

 

 

Sulla stessa linea il Segretario generale della CES, Visentini, che ha giudicato la proposta di Barbagallo utile anche per l’Europa: “il dialogo deve essere concreto, fattivo e non solo formale - ha sottolineato Visentini - deve cioè essere capace di migliorare le condizioni dei lavoratori, delle imprese e dei cittadini per maggiori diritti e per uno sviluppo sostenibile per tutti”.

 

 

 

Roma, 10 novembre 2017

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!