BREXIT  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: lavoratori e giovani che studiano in Gran Bretagna non devono pagare costi della Brexit
brexit_large.jpg
21/09/2017  | Sindacato.  

 

 

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo ha incontrato, questa mattina, Michel Barnier, il capo negoziatore dell´Unione europea per la Brexit, nell’ambito delle consultazioni che lo stesso Barnier sta effettuando nelle varie capitali europee, incontrando personalità, soggetti istituzionali e forze sociali.

 

«Abbiamo molto apprezzato – ha dichiarato Barbagallo – il metodo scelto dal capo negoziatore della Ue di dialogare e interloquire con la parti sociali: è il giusto modo per avere una visione complessiva delle conseguenze e delle prospettive di decisioni molto delicate e importanti che dovranno essere assunte a livello europeo. In questo quadro – ha sottolineato il leader della Uil – abbiamo rimarcato la necessità che non siano i lavoratori né i nostri giovani che studiano in Gran Bretagna a pagare i costi della Brexit: per noi, questo è un punto dirimente. Prioritario, poi, è trovare il sistema di mettere in sicurezza i diritti acquisiti ed è altrettanto necessario affermare il principio della reciprocità dei diritti. Infine – ha concluso Barbagallo – abbiamo chiesto di dare continuità a questo dialogo nel corso del negoziato».

 

 

Roma, 21 settembre 2017

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!