RAPPORTI CON LE ONG  - Alessandra ALDINI
La UIL a Lesbo per dare un contributo concreto ai migranti
lesbo5.jpg
16/03/2016  | Rapporti con le ONG.  

 

 

Una delegazione della Uil, guidata da Alessandra Aldini, coordinatrice del Servizio rapporti con le ONG del sindacato di Via Lucullo, aderendo al progetto della Ong “Un Ponte per …”, sarà sull’isola di Lesbo, dal 17 al 23 marzo, per prestare opera di volontariato e dare prima assistenza ai migranti in arrivo sulle spiagge.

 

“La situazione sull’isola di Lesbo – ha commentato Alessandra Aldini -  è più  drammatica di quanto i media raccontano: solo dal 1 gennaio 2016, secondo i dati dell’UNHCR aggiornati al 19 febbraio 2016,  i migranti arrivati sull’isola sono stati 49.958.

 

Bisogna assolutamente mettere in atto i corridoi umanitari.

 

“Ciò che sta avvenendo – ha continuato Alessandra Aldini -  non è controllabile. I diritti degli esseri umani non sono assolutamente presi in considerazione: durante le procedure di registrazione non ci sono tutele, non ci sono avvocati che informino in lingua araba quali sono i diritti dei migranti, quali sono le procedure per richiedere asilo o protezione internazionale. Tutto ciò mentre la Macedonia, la Serbia e la Croazia hanno ripristinato, in questi giorni, le regole di Schengen e alzato doppie barriere di filo spinato.”

 

Per questi motivi la Uil ha deciso di essere presente attivamente su questo fronte, per dare un contributo concreto ai migranti, prestando assistenza volontaria alle persone che sbarcano sull’isola.

 

 

Roma, 16 marzo 2016

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!