OCSE  - Guglielmo LOY
Loy: Stime diffuse da Ocse molto preoccupanti per la nostra economia
ocse_large.jpg
18/02/2016  | Economia.  

 

 

 

Stime preoccupanti quelle diffuse, oggi, dall’OCSE sullo stato della nostra economia, che avrebbero anche pesanti ripercussioni sul tessuto occupazionale e sociale.

 

In particolare, la revisione dell’OCSE sulla crescita del PIL all’1% di quest’anno rispetto all’ 1,6% programmato dal nostro Governo potrebbe comportare una manovra sui conti pubblici di circa 9,6 miliardi di euro.

 

A ciò si aggiungerebbero i 2,7 miliardi di euro (759 milioni di euro per il 2015 e 2 miliardi per il 2016) da trovare per coprire “l’extra costo” delle assunzioni   2015 che hanno usufruito dell’esonero contributivo.

 

Senza dimenticare che, per i prossimi 2 anni, dovremmo disinnescare oltre 34 miliardi di euro di clausole di salvaguardia (15 per il prossimo anno e 19 per il 2018).

 

Come si vede, non proprio una passeggiata.

 

C’è bisogno di una vera sferzata da parte del Governo con provvedimenti in grado di invertire la rotta a iniziare da un piano straordinario di investimenti in opere pubbliche cantierabili, che avrebbero il pregio di risollevare l’economia e di rilanciare l’occupazione.

 

Le risorse possono essere prese da una parte con una spending review finalmente seria e che aggredisca i costi improduttivi e dall'altra con un rapido e produttivo impiego dei fondi europei per il 2014-2020 recuperando gli attuali ritardi.

 

 

Roma 18 febbraio 2016

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!