BANCHE - MPS  - Carmelo BARBAGALLO
Barbagallo e Masi (Uilca): indispensabile presa di posizione del Governo, Consob e Banca d'Italia
barbagallo_masi1.jpg
20/01/2016  | Economia.  

 

Le condizioni economiche, patrimoniali e lo stato di liquidità del Monte dei Paschi di Siena non paiono giustificare l'irrefrenabile  discesa delle quotazioni del titolo. L'andamento negativo, peraltro, sta coinvolgendo tutto il settore bancario. Ecco perché temiamo che sia in atto un disegno meramente speculativo connesso sia a inopportune dichiarazioni di fonte europea sulla valutazione dei crediti deteriorati, sia al clima di generale sfiducia nei confronti del sistema bancario italiano a seguito delle note vicende affrontate con il cosiddetto decreto salvabanche.

 

Riteniamo perciò indispensabile e improcrastinabile una ferma presa di posizione  del Governo, della Consob e di Banca d’Italia. Bisogna intervenire per arginare questo assalto altrimenti si rischia sia di compromettere la sopravvivenza del più antico istituto di credito del mondo, che occupa quasi 30.000 persone, sia di minare irreparabilmente l'intero sistema bancario italiano, con conseguenze catastrofiche per tutta l'economia nazionale.

 

Da tempo abbiamo chiesto la creazione di una bad bank nazionale oltre a interventi strutturali sulle banche, come già accaduto in altri paese europei. Nulla di ciò è stato fatto. Ci attendiamo una convocazione da parte del Presidente del Consiglio o del Ministro dell’Economia per affrontare questi problemi.  

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!