DONNE E LAVORO  - Ivana VERONESE
Studio UIL su occupazione femminile e gap retributivo
donne_lavoro_LI.jpg
08/03/2019  | Sindacato.  

 

 

In occasione dell’8 MARZO, abbiamo voluto elaborare uno Studio sulle DONNE ed il LAVORO, con l’intento di dare una aggiornata lettura di genere dei principali indicatori del mercato del lavoro e con un focus sulle retribuzioni e sulle dichiarazioni dei redditi.

 

Ne emerge uno spaccato che vede, come il nostro Paese, sia ancora molto indietro sul tema della PARITA’ DI GENERE. Sono ancora troppo poche le donne che lavorano, con un tasso di occupazione molto lontano dagli obiettivi Europei. Tutti gli indicatori mettono in risalto un GAP DI GENERE a livello nazionale che diventa più marcato nel Mezzogiorno. Così come l’analisi dei dati che riguardano le dimissioni volontarie entro l’anno di vita del bambino, segnalano come tale istituto, riguardi soprattutto la componente femminile dove 8 dimissioni su 10 sono rassegnate da donne.

 

Dall’insufficienza dei servizi di cura (servizi per l’infanzia e assistenza ai non autosufficienti), unitamente all’alto costo per accedere a tali servizi, ne deriva una difficoltà per le donne di conciliare la vita privata con il lavoro. Ne è prova, non solo l’alto numero di donne inattive, ma anche l’alta percentuale di ricorso ad un orario di lavoro parttime...

 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!