PUBBLICO IMPIEGO  - Antonio FOCCILLO
Foccillo: “Urgente piano straordinario di assunzioni che operi il necessario ricambio generazionale”
pubblica_amministrazione_large.jpg
15/11/2019  | Pubblico_Impiego.  

 

 

L’Osservatorio Inps sui lavoratori pubblici ha registrato, tra l’altro, per il 2018 alcuni dati importanti tra cui l’aumento dell’età media della platea. Evidente conseguenza del blocco del turn over che, proprio oggi 15 novembre, mette un punto ad una stagione che ha avuto pesantissime ricadute sulla funzionalità di tutto il sistema pubblico.

 

Al 2018 la classe di età più numerosa tra i nostri lavoratori è quella tra i 50 e i 54 anni con 673.547 lavoratori (18,8% sul totale). L’esito più palese e “severo”, però, di questi dieci anni di blocco assunzionale è che il 96% della collettività di riferimento ha un’età maggiore di 30 anni. Un chiaro vuoto generazionale nella nostra P.A.

 

Un altro dato pesantissimo, poi, è quello della differenza retributiva di genere che segna una costante e più alta crescita delle retribuzioni del genere maschile su quello femminile.

 

In conclusione, lo studio dell’Inps ci fotografa un andamento che dobbiamo invertire e possiamo farlo con un urgente piano straordinario di assunzioni che operi il necessario ricambio generazionale, che vada oltre il mero turn over – non sufficiente - e che restituisca fiato alle normali capacità delle nostre Pubbliche Amministrazioni.

 

La Uil è pronta a fare la sua parte e lo ha già dichiarato in più occasioni alla Ministra Dadone e al Presidente del Consiglio.

 

 

Roma, 15.11.2019

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!