ECONOMIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: «D'accordo con Sangalli: Governi non intervengano su materie delle parti sociali»
«Governo faccia alleanze per cambiare regole europee»
tg060619.jpg
06/06/2019  | Economia.  

 

 

«Condivido appieno quanto sostenuto da Sangalli nella sua relazione: i Governi non devono intervenire per legge sulle materie che attengono alla contrattazione e al ruolo delle parti sociali». E’ questo il commento del Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, all’intervento del Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, svolto in occasione della tradizionale Assemblea annuale dell’Associazione degli imprenditori del settore. A margine dell’iniziativa, Barbagallo ha risposto anche alle domande dei giornalisti in merito al rischio di una procedura di infrazione per l’Italia: «Siamo preoccupati – ha detto il leader della Uil – ci sono norme che non vanno bene e se non vengono cambiate ci ridurranno in povertà. Per cambiare le regole dell’Unione europea, il Governo dovrebbe fare alleanze, non dichiarare guerra a tutti i paesi europei. Non possiamo continuare a perseguire una politica di austerità, che non ci farà uscire dalla crisi, ma abbiamo bisogno di fare investimenti, senza che ciò venga computato come aumento del debito. Il sindacato - ha concluso Barbagallo - è disponibile a dare una mano».

 

 

Roma, 6 giugno 2019

 

<p> 1) Comuni. Veronese: dalla compartecipazione dei Comuni contrasto all’evasione fiscale. Lo studio della UIL</p>
2) Contrattazione. Uil scuola e Uil fpl oggi ai tavoli ministeriali per discutere di scuola e rinnovo nella sanità privata</p>3) Auschwitz. Un percorso per la testa che colpisce al cuore. Al via la seconda edizione
17/09/2019: News UIL. Le notizie della UIL

1) Comuni. Veronese: dalla compartecipazione dei Comuni contrasto all’evasione fiscale. Lo studio della UIL

2) Contrattazione. Uil scuola e Uil fpl oggi ai tavoli ministeriali per discutere di scuola e rinnovo nella sanità privata

3) Auschwitz. Un percorso per la testa che colpisce al cuore. Al via la seconda edizione

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!