PREVIDENZA  - Domenico PROIETTI
Proietti: Governo apra il confronto con il sindacato
Dopo “Quota 100” accesso a pensione a 62 anni per tutti i settori di lavoro
Previdenza_large10.jpg
29/05/2019  | Previdenza.  

 

 

Dichiarazione di Domenico Proietti Segretario Confederale UIL

 

 

Una maggiore e strutturata flessibilità di accesso alla pensione, come proposto oggi dalla Corte dei Conti, conferma la validità delle proposte della UIL e di tutto il Sindacato.

 

Dopo Quota 100 bisogna introdurre l’accesso alla pensione intorno a 62 anni per tutti i settori di lavoro e stabilire che 41 anni di contributi sono sufficienti a prescindere dall’età.

 

La UIL chiede al Governo di aprire il tavolo di confronto con i Sindacati per affrontare anche i temi delle future pensioni dei giovani, della valorizzazione del lavoro di cura per le donne e della maternità ai fini previdenziali, e per ripristinare la piena rivalutazione delle pensioni in essere.

 

 

Roma, 29 maggio 2019

 

 

<p> 1) Comuni. Veronese: dalla compartecipazione dei Comuni contrasto all’evasione fiscale. Lo studio della UIL</p>
2) Contrattazione. Uil scuola e Uil fpl oggi ai tavoli ministeriali per discutere di scuola e rinnovo nella sanità privata</p>3) Auschwitz. Un percorso per la testa che colpisce al cuore. Al via la seconda edizione
17/09/2019: News UIL. Le notizie della UIL

1) Comuni. Veronese: dalla compartecipazione dei Comuni contrasto all’evasione fiscale. Lo studio della UIL

2) Contrattazione. Uil scuola e Uil fpl oggi ai tavoli ministeriali per discutere di scuola e rinnovo nella sanità privata

3) Auschwitz. Un percorso per la testa che colpisce al cuore. Al via la seconda edizione

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!