POTERE D’ACQUISTO  - Tiziana BOCCHI
Bocchi: «Calo del potere d'acquisto ha effetti negativi su economia e occupazione»
«Necessario rinnovare i contratti, adeguare le pensioni e tagliare le tasse sul lavoro»
soldi-generico-extra.jpg
13/05/2019  | Contrattazione.  

 

 

Il dato negativo sul potere d’acquisto in Italia, secondo quanto emerge dallo studio di ImpresaLavoro, purtroppo, non è una novità. La crisi ha avuto effetti devastanti, soprattutto, su lavoratori dipendenti e pensionati, oltreché sulle imprese, e perciò siamo tra gli ultimi in Europa. Un potere d’acquisto così ridotto ha, conseguentemente, effetti negativi sull’economia e sull’occupazione, soprattutto dei giovani. Rinnovare i contratti, adeguare le pensioni e ridurre le tasse a lavoratori e pensionati sono le soluzioni a questa crisi di sistema che, in Italia, è soprattutto una crisi da domanda interna, oltre che da carenza di investimenti in infrastrutture. Sono questi i capitoli su cui chiederemo, al Governo, interventi decisi e immediati.

 

 

Roma, 13 maggio 2019

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!